I villaggi della salute e del benessere

Alcune frazioni del comune di Cava de’Tirreni diverranno, nelle prossime settimane dei veri e propri “villaggi della salute e del benessere”.

Grazie ad un’idea del consigliere comunale Luca Narbone e alla collaborazione della dott.ssa Antonella Masullo dei Servizi Sociali, sabato 14 aprile si darà il via a questo nuovo progetto volto alla prevenzione.

Se finora le manifestazioni sono sempre state concentrate lungo il corso e nelle piazze centrali di Cava, finalmente ora si “avvicinano” alle persone delle frazioni per renderli partecipi delle iniziative comunali.

 

In questi villaggi della salute, operatori e medici, mediante consulenze gratuite e/o attività di informazioni, cercheranno di richiamare l’attenzione su quanto sia importante la prevenzione e sul ruolo fondamentale che oggi può avere un corretto stile di vita. Importante la considerazione che il Dirigente del III Settore Servizi alla Persona del Comune il dott. Romeo Nesi fa, durante la conferenza stampa, ossia che mediante tale manifestazione, l’amministrazione comunale di Cava de’Tirreni ha voluto “dare l’incipit a quelle che sono le prerogative dell’educazione alimentare, anzi l’educazione di un corretto stile di vita che al fine di prevenire malattie importanti , malattie di interesse metabolico, deve essere inoculato fin dai primi giorni di vita attraverso l’educazione, che va fatta ai genitori”.

 

 

E’ proprio questo l’obiettivo che mi sono posta per la mia presenza nei villaggi della salute: oltre ad offrire una consulenza gratuita cercherò quanto più possibile di “divulgare un corretto stile di vita dato da alimentazione sana ed equilibrata e movimento”.

Ricordiamo che per l’Organizzazione Mondiale della Sanità: “la salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non la semplice assenza dello stato di malattia o infermità” quindi non è detto che pur non essendo malati possiamo considerarci “sani”, noi abbiamo un ruolo fondamentale per preservare e/o migliorare la nostra salute.

Vi aspetto nelle diverse piazze di Cava de’Tirreni, certa che ne sarò io stessa arricchita a livello personale e professionale.