La dieta In Forma Mangiare sano Alimenti Prevenire
Dott.ssa Giovanna Senatore

Dott.ssa Giovanna Senatore

Cell. 3299810475
«  Ottobre 2017  »
LMMGVSD
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031
 

pic199Tutti siamo consapevoli che "non si ingrassa da Natale a Capodanno" ma bensì per gli errori commessi lungo tutto l’anno.

E‘ anche vero che se il “pranzo di Natale“ comincia dalla vigilia (se non prima) e termina il 7 gennaio (se non oltre) qualche chilo in più, a quel punto, la bilancia lo segnera‘ sicuramente. Molti ben prima del 15 dicembre hanno abbandonato la dieta, o, meglio, hanno abbondonato le regole della corretta alimentazione, è ovvio che in un mese i danni saranno consistenti…

Nel periodo di Natale non ci sono solo i pasti troppo abbondanti ma anche il fatto di ritrovarsi spesso, a casa di amici a trascorrere del tempo insieme per giocare, chiacchierare piacevolmente o guardare un film e…contemporaneamente si  sgranocchia stuzzichini troppo grassi e salati che ci fanno ingrassare senza neanche soddisfare la fame.

Se, invece, riuscissimo a “concentrare“ solo nei giorni festivi (Natale, Capodanno, le due vigile e l’Epifania) gli eccessi, gli sgarri i danni sarebbero contenuti…Può essere che la bilancia il giorno dopo Natale segnerà uno o più chilogrammi in più ma sara‘ solo gonfiore che andra‘ via bevendo di piu‘ e riprendendo a mangiare correttamente.

Sarebbe auspicabile, quindi, “mangiare nel modo corretto“ anche durante le vacanze di Natale e concederci il super pasto nei giorni effettivamente festivi: Natale, Capodanno, insieme alle due vigilie rispettive, e l’Epifania.

Negli altri giorni bisognerebbe mangiare in modo equilibrato e corretto, senza eccessi e senza digiunare che sarebbe solo controproducente perchè indurrebbe una fame eccessiva da soddisfare con tutto ciò che ci capita senza controllo.

Vi scrivo, prima die saluti, alcuni piccoli accorgimenti per controllare gli eccessi:

-         Evitare l’abbinamento pasta-patate-pane: l’eccesso di carboidrati inducono ad un aumento di insulina che ci induce ad ingrassare

-         I fritti andrebbero evitati preferendo sempre la cottura al forno o alla piastra

-         evitare le varie salse, intignoli troppo ricchi di grassi

-         evitare di concludere un pasto gia‘ di per se abbondante con i salumi e  formaggi

-         La frutta secca, ricca di proprietà nutrizionali è anche ricca di grassi (anche se grassi “buoni“) da evitare in un pasto già abbondante.

-         Preferire l’acqua a qualsiasi bevanda gassata e/o zuccherina. Anche gli alcolici fanno ingrassare, limitiamoci ad un bicchiere di vino rosso e un pò di spumante per unirsi ai festeggiamenti, evitando i superalcolici

-         i dolci: tasto dolente! Bonta‘ e calorie a bizzeffe. scegliamo un solo dolce a pasto e, se siamo tentati da un altro riserviamolo per la colazione del  giorno dopo.

-         È un errore saltare la colazione del giorno successivo o addiritura digiunare: basta mantenersi più leggeri, scegliendo pasti con un buon equilibrio di carboidrati, proteine e grassi, inoltre depurandoci con acqua, favorendo così l’eliminazione delle tossine accumulate con gli eccessi.

-         Nelle serate con amici evitiamo di sgranocchiare troppi stuzzichini: preferiamo le verdure, i pop corn e beviamo solo acqua.

-         infine ritagliamoci un pò di tempo per un pò di esercizio fisico: 30-40 minuti di camminata a passo sostenuto sarebbe rigenerante per il corpo e per lo spirito.

 

L'obiettivo da porsi alla vigilia di Natale è di arrivare all'Epifania"mantenendo il peso" quindi senza dimagrire ma impegnarsi per non ingrassare.

 

 
 
 
 
 

Joomla Templates by Joomla51.com

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.